A proposito di Green Hill, Montichiari, Animalisti, Associazioni

beagle-green-hillA proposito di Green Hill, Montichiari, Animalisti, Associazioni, e tutti coloro che hanno partecipato alla liberazione dei cagnolini di Beagle rinchiusi, maltrattati e uccisi dalle bestie-umane che lavoravano a Green Hill.

Ricordiamo che ad oggi, tra i -vivisettori- di Green Hill c’è ancora chi si professa innocente da quella “storiaccia”, eppure i veterinari del Corpo Forestale dello Stato non hanno avuto e non hanno dubbi, a Montichiari i cani venivano torturati e uccisi tra i peggiori dolori sopportabili per un cane.Watch Sugarbabies (2015) Full Movie Online Streaming Online and Download

Questa notte alle 4,00 Animalisti Onlus ha ricevuto questa mail. L’autore ci ha chiesto l’anonimato, e noi lo rispettiamo. Tuttavia, pubblichiamo il messaggio della sua mail, con felicità e nella speranza che persone come lui ci siano sempre al fianco degli Animali in difficoltà e al fianco di gruppi e associazioni piccole ma determinanti.

“La Procura della Repubblica di Brescia ha autorizzato le procedure per l’affido  definitivo dei cani beagle di Green Hill sotto sequestro.
la Lav, l’Enpa, e le altre associazioni vogliono prendersi il merito, ma il merito è dei singoli dei gruppetti di Animalisti che hanno invaso Montichiari, di quei soggetti che hanno scavalcato salvando quei poveri cagnolini. Ora si fa presto a salire tutti sul carro dei vincitori, ora son tutti bravi a dire c’ero anche io. Voglio ringraziare chi come me quel giorno ha scavalcato portando via i cani, tutto il resto sono chiacchiere di chi vuol essere primo, ma dove di primo c’è solo il diritto degli Animali ad una degna vita di essere vivente” (anonimo)

 

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati