Cambiamo il mondo, non mangiamo cadaveri

18_cattleE’ necessario cambiare il nostro approccio alla vita, è necessario comprendere che non possiamo continuare a nutrirci con la sofferenza di esseri viventi senzienti.
Per questo stiamo preparando una grande manifestazione nazionale per portare a conoscenza delle persone cosa c’è dietro al cibo che mangiamo.
Vogliamo raccogliere testimonianze, video, foto e quanto reperibile da mostrare alle persone, vogliamo reclutare tutti coloro che hanno qualcosa da dire sull’argomento, la nostra priorità prima di decidere il giorno e il luogo è quella di invitare personaggi attivisti che possano esprimere il loro pensiero sulla necessità di cambiare il mondo a difesa di tutti gli esseri viventi non-umani.

Si dovrebbe adottare una concezione, più saggia e più intuitiva, nel giudicare gli Animali. L’uomo, osserva gli Animali attraverso la lente delle proprie conoscenze, che gli restituisce un’immagine enormemente deformata e non veritiera. Noi trattiamo gli animali con condiscendenza, come se fossero creature incomplete alle quali un tragico destino abbia imposto delle forme molto inferiori alle nostre. E lì è il nostro errore, il nostro grave errore. Perché non si devono misurare gli animali col metro dell’uomo. Sono creature complete e finite, dotate di un’estensione dei sensi che noi abbiamo perso o non abbiamo mai posseduto, e che agiscono in ottemperanza a voci e suoni che noi non udremo mai. Non sono per noi dei fratelli inferiori; non sono degli schiavi. Appartengono ad altri gruppi viventi, presi, insieme a noi, nella rete del tempo. Sono nostri compagni di vita nello splendore e nel travaglio di questa Terra.

Per partecipare contattate l’associazione al numero 3806323851
lo staff

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati