Caso Simeonsen, la dichiarazione del presidente di Associazione Animalisti Onlus

sperimentazioneCaso Simeonsen, la dichiarazione del presidente di Associazione Animalisti Onlus:
“Sono molto dispiaciuto nell’apprendere che Caterina Simonsen è una farsa, concedo sempre una possibilità alle persone, ne ho concessa una a Caterina, la quale in privato mi aveva scritto e dato alcune delucidazioni su quanto stava accadendo. Mio malgrado ho scoperto che non è la persona che si era esposta con me, ma effettivamente è una montatura creata ad arte da alcuni laboratori di ricerca, tra i quali l’istituto Negri capeggiato da Garattini Silvio. La tecnica studiata a tavolino, ha voluto creare sconforto con il video di una ragazza sofferente per intenerire i cuori e portare avanti il progetto di bocciare Stamina e agevolare il lavoro sgradito al ministro Lorenzin, dopo aver preso più di una batosta in campo i ricercatori le tentano tutte pur di mantenere le sovvenzioni milionarie per la ricerca nella SA. La vergogna di questa storia non è tanto Caterina, la quale si è prestata a questa triste farsa, ma è la consapevolezza dei media che pur sapendo hanno agevolato le lobby farmaceutiche, la politica ha fatto il resto. Siamo purtroppo sempre più in mano ad una lotta impari, da una parte i cittadini indignati che tentano di far emergere la verità e dall’altra lobby e politici che pur di non perdere gli introiti creano allarmi dannosi per l’armonia e la salute della gente.”
D’altronde come ha dichiarato il Pae dietro il caso Caterina Simonsen ci sono una serie di interessi che hanno come obiettivo mantenere la sperimentazione su animali e contrastare il metodo Stamina.

 

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati