Il Veganscotto (biscotto vegano)

Il Veganscotto (biscotto vegano)

Il Veganscotto (biscotto vegano)

Ingredienti:
Per la pasta frolla:
• 300 gr farina tipo 2
• 130 gr olio mais
• 90 gr zucchero di canna
• mezzo bicchiere di acqua leggermente salata
• scorza di un limone

Preparazione:

Prepariamo i Veganscotti: emulsionate in una ciotola i liquidi ( olio e acqua) aiutandovi con una frusta. Aggiungete quindi la buccia del limone, facendo attenzione a non grattugiare la parte bianca che è sempre un po’ amarognola. Versate quindi un po’ alla volta la farina e cominciate ad impastare: quando avrete ottenuto un impasto liscio, compatto ma allo stesso tempo morbido potete fermarvi: lasciate quindi riposare la pasta in frigorifero coperta per circa mezz’ora.

Ora con un mattarello stendete la pasta e iniziate a formare dei cerchi con un piccolo bicchiere, con l’avanzo impastate stendete e fate nuovi cerchi o la forma che preferite fino a consumare tutta la pasta. A questo punto in forno a 160 gradi per 30/40 minuti e gustatevi i Veganscotti !

Torta di mele in frolla

Torta di mele in frolla

Ingredienti:
Per la pasta frolla:
• 300 gr farina semintegrale
• 130 gr olio mais
• 90 gr zucchero di canna
• mezzo bicchiere di acqua leggermente salata
• scorza di un limone
Per il ripieno:
• 3-4 mele
• Succo e scorza di un limone
• Uva sultanina (se piace)
• 30 gr di mandorle tritate
• 25 gr di zucchero di canna
• Olio per lucidare e granelli di zucchero di canna per decorare



Preparazione

Per prima cosa dovrete preparare la pasta frolla: emulsionate in una ciotola i liquidi ( olio e acqua) aiutandovi con una frusta. Aggiungete quindi la buccia del limone, facendo attenzione a non grattugiare la parte bianca che è sempre un po’ amarognola. Versate quindi un po’ alla volta la farina e cominciate ad impastare: quando avrete ottenuto un impasto liscio, compatto ma allo stesso tempo morbido potete fermarvi: lasciate quindi riposare la pasta frolla vegan in frigorifero tra 2 piatti fondi per circa mezz’ora.

Mentre la pasta riposa, preparate il ripieno della torta. Pelate le mele e tagliatele a fette irregolari, non curatevi dell’estetica, tanto andranno coperte. Irrorate con il succo di limone e aggiungete lo zucchero, le mandorle tritate grossolanamente e gli aromi compresa la buccia di limone. Non vi resta che comporre la vostra torta di mele vegan: dividete l’impasto in 2, con una parte più grande dell’altra. Stendete prima il disco di pasta più grande, aiutandovi con 2 fogli di carta da forno, così l’operazione sarà molto veloce, e ricoprite il fondo di una teglia con cerniera, lasciando un bel bordo abbondante.

Adagiate il ripieno e coprite con l’altro disco di pasta, più piccolo del precedente, in modo tale da far ripiegare bene il bordo. Un bella spennellata di olio per lucidare e qualche granello di zucchero di canna. E via in forno, ventilato se possibile, per circa 40 minuti, ma verificate sempre con uno stecchino la cottura.

Polpette di melanzane

Polpette di melanzane

Ingredienti:
• 2 melanzane (1 chilo circa)
• 150 g di pane raffermo
• 3 cucchiai di farina di riso
• pangrattato (senza strutto)
• peperoncino
• qualche foglia di menta
• prezzemolo
• sale
• olio extravergine di oliva

Preparazione
Per prima cosa, prendete 2 melanzane del peso di 1 chilo circa, spellatele e tagliatele a cubetti. Mettete sul fuoco una pentola di acqua salata e quando inizia a bollire versate dentro le melanzane e cuocetele per 10 minuti. Scolatele per bene e lasciatele raffreddare per almeno un’ora schiacciate sotto un peso, in modo da eliminare l’acqua in eccesso.

Mettete il pane raffermo in ammollo in acqua fredda e, una volta morbido, strizzatelo. Versate nel mixer le melanzane, il pane strizzato, il peperoncino e qualche foglia di menta, e frullate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Infine aggiungete 3 cucchiai di farina di riso, per regolare la consistenza, che non deve risultare troppo liquida. Salate quanto basta.

A questo punto, formate con le mani delle polpette non troppo grosse e passatele nel pangrattato. Friggete in abbondante olio extravergine di oliva caldo fino a quando le polpette non saranno ben dorate. Servite sopra un piatto decorandole con qualche fogliolina di menta e del prezzemolo tritato. Se vi piacciono i sapori particolarmente piccanti, potete aggiungere dei pezzetti di peperoncino fresco.

Orzo con crema di zucchine e noci

Orzo con crema di zucchine e noci

Ingredienti:
• 200 g di orzo
• 200 g di zucchine medie
• 60 g di gherigli di noci
• 1 spicchio d’aglio
• Olio Extra vergine di oliva q.b
• 1 cucchiaino di lievito alimentare
• Prezzemolo q.b
• sale q.b

La cottura dell’orzo
Sciacquate ripetutamente l’orzo sotto l’acqua corrente, cuocetelo in acqua salata in ebollizione per circa 30 minuti, eliminando la schiuma che si forma, Una volta cotto, scolatelo e lasciatelo raffreddare.
La crema di zucchine
Lavate e tagliate a rondelle le zucchine. In un tegame antiaderente mettete l’olio extravergine di oliva e lo spicchio d’aglio, fate rosolare (evitate, mi raccomando, che l’aglio diventi scuro) ed eliminatelo. Mettete le zucchine in padella e salate leggermente: dovranno cuocere senza coperchio, ma girandole di tanto in tanto, una decina di minuti e alla fine spolverizzate con prezzemolo fresco. Una volta cotte, frullate le zucchine aggiungendo le noci (tenetene qualcuna da parte per decorare il piatto) fino ad ottenere una crema: se dovesse risultare troppo liquida, ripassatela nuovamente in padella facendola ridurre un po’. Mettete la crema di zucchine e il grano saraceno in padella, mescolate bene fino a che il tutto non si sarà ben amalgamato: servite!

Frittata di patate

Frittata di patate

Frittata di patate gustosa

Ingredienti ( per 4 persone)
• 250 g di patate
• 25 g di farina 00
• sale
• pepe nero
• timo
• olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per fare una buona frittata di patate in padella mondate le patate e grattugiatele in una ciotola con una grattugia a fori larghi. Unite la farina, il sale, il pepe ed il timo. Ungete il fondo in una padella antiaderente e distribuite il composto su tutta la superficie.
Fate cuocere a fuoco dolce per circa 10 minuti da ogni lato fino a doratura. Servite la frittata di patate calda guarnendo con del pepe macinato e del timo fresco.

Una dieta vegana ben bilanciata è assolutamente in grado di fornire tutte le proteine, i minerali e le vitamine necessari al sostenimento di una buona salute.

E’ posizione dell’American Dietetic Association che le diete vegane correttamente pianificate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima, seconda infanzia, adolescenza e per gli atleti.

Se vuoi inviarci la tua ricetta vegana, mandaci una mail o contattaci nei moduli sul sito, Saremo felici di aggiungere le tue ricette che potranno aiutare gli altri a mangiare sano.

Polpette di miglio

Polpette di miglio

Polpetta di miglio

Ingredienti ( per 4 persone)

• 100 gr di miglio
• 1 zucchina
• 1/2 cipolla di Tropea
• 50 gr di pomodori secchi
• 40 gr di olive nere
• maggiorana
• pangrattato
• olio di semi

Preparazione

Sciacquate il miglio più volte sotto l’acqua corrente, poi mettetelo in una casseruola con acqua e lessatelo secondo i tempi scritti sulla vostra confezione, ci vorranno circa 15/20 minuti.
Una volta pronto, scolatelo e lasciatelo raffreddare in una ciotolina.
Intanto tritate la cipolla e fatela rosolare in padella con un po’ di olio, aggiungete le zucchine i pomodori secchi e le olive denocciolate tagliate a metà. Aggiustate di sale, mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto.
Fate raffreddare un pochino e trasferite il miglio in padella assieme alla maggiorana e mescolate tutto. Formate quindi le polpette, passatele nel pangrattato.
Riscaldate un po’ di olio in padella e cuocete le polpette facendole dorare. Oppure in forno per 15/20 minuti
Le vostre polpette di miglio sono pronte per essere portate in tavola.

Una dieta vegana ben bilanciata è assolutamente in grado di fornire tutte le proteine, i minerali e le vitamine necessari al sostenimento di una buona salute.

E’ posizione dell’American Dietetic Association che le diete vegane correttamente pianificate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima, seconda infanzia, adolescenza e per gli atleti.

Se vuoi inviarci la tua ricetta vegana, mandaci una mail o contattaci nei moduli sul sito, Saremo felici di aggiungere le tue ricette che potranno aiutare gli altri a mangiare sano.

Frittata farina di Ceci e zucchine

Frittata farina di Ceci e zucchine

 

Farinata di ceci e zucchine

Ingredienti ( per 4 persone)
•    ½ cipolla
•    2 zucchine
•    2 fiori di zucca
•    200g di farina di ceci
•    ½ cucchiaio di curcuma
•    olio d’oliva
•    sale
•    acqua
•    peperoncino

frittata-ceci-zucchinePreparazione
Laviamo e tagliamo le zucchine a rondelle. Apriamo i fiori di zucca ed eliminiamo il pistillo interno. A questo punto tagliamo i fiori a listarelle sottili. Tagliamo la cipolla in pezzi abbastanza grandi.
In un recipiente mescoliamo la farina di ceci con un bicchiere e mezzo d’acqua aggiungendo la curcurma e un pizzico di sale, fino ad ottenere una pastella morbida.
Ora facciamo soffriggere la cipolla in una padella in cui abbiamo versato l’olio. Quando la cipolla si sarà imbiondita aggiungiamo le zucchine ed i fiori e facciamo cuocere il tutto per almeno 5 minuti.
Aggiungiamo la pastella di ceci amalgamandola alle zucchine ed i fiori, facendo cuocere per altri 5 minuti.
Una volta rosolata la parte sotto, rigiriamo la frittata aiutandoci con un coperchio. Facciamo cuocere ancora per almeno 5 minuti.
Una volta pronta servite la frittata tiepida spolverandola con del peperoncino.

Una dieta vegana ben bilanciata è assolutamente in grado di fornire tutte le proteine, i minerali e le vitamine necessari al sostenimento di una buona salute.

E’ posizione dell’American Dietetic Association che le diete vegane correttamente pianificate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima, seconda infanzia, adolescenza e per gli atleti.

Se vuoi inviarci la tua ricetta vegana, mandaci una mail o contattaci nei moduli sul sito, Saremo felici di aggiungere le tue ricette che potranno aiutare gli altri a mangiare sano.

Ketchup vegano

Ketchup vegano

Ingredienti (per 10+ persone) :

200 g di salsa di pomodoro
50 g di pomodori, pelati
100 g di zucca
1 gambo di sedano
2 carote
0,50 cipolla bianca
1 cucchiaio di aceto di mele
1 cucchiaino di malto di grano
brodo vegetale
sale

ketchup-vegano

Preparazione:

Avvolgete la cipolla nella carta stagnola e infornatela a 180 °C per circa 20 minuti oppure scottatela in acqua bollente per pochi minuti.

Tagliate a pezzetti la zucca e le carote, affettate finemente il gambo del sedano.
Versate la salsa e i filetti di pomodoro in un tegame di terracotta non smaltato, unite il sedano, le carote, la zucca e la cipolla tagliata in 4 parti, coprite e cuocete per circa un’ora bagnando con un po’ di brodo se necessario.
Levate dal fuoco, aggiungete l’aceto nel quale avrete sciolto il malto, controllate il sale e, una volta tiepido, frullate il tutto ottenendo una crema omogenea.

E’ posizione dell’American Dietetic Association che le diete vegane correttamente pianificate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima, seconda infanzia, adolescenza e per gli atleti.

Se vuoi inviarci la tua ricetta vegana, mandaci una mail o contattaci nei moduli sul sito, Saremo felici di aggiungere le tue ricette che potranno aiutare gli altri a mangiare sano.

Penne alla Carbonara di Zucchine

Penne alla Carbonara di Zucchine

Ingredienti (per 4 persone) :

350gr. di penne
1 panetto di tofu
4 zucchine
2C. di olio evo
1/2c.di curcuma
1C. aceto di riso o mela
Gomasio qb.
sale qb.

Preparazione:

carbonara-zucchine

Lavare e tagliare le zucchine alla julienne. In un tegame scaldare 1 C. di olio e soffriggere le zucchine lasciandole al dente.Tenere da parte 3 cucchiai di zucchine.
Sbollentare il tofu per un paio di minuti in un pentolino di acqua con il cucchiaio di aceto, scolare e spezzettare il tofu in un mixer. Aggiungere le zucchine,la curcuma, il sale e incominciare a frullare, raggiungere una consistenza cremosa aggiungendo poco alla volta dell’acqua calda.
Nel frattempo cuocere le penne, scolare e condire con la salsa di zucchine. Impiattare decorando con le zucchine tenute da parte e un cucchiaino di gomasio per piatto.

E’ posizione dell’American Dietetic Association che le diete vegane correttamente pianificate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima, seconda infanzia, adolescenza e per gli atleti.

Se vuoi inviarci la tua ricetta vegana, mandaci una mail o contattaci nei moduli sul sito, Saremo felici di aggiungere le tue ricette che potranno aiutare gli altri a mangiare sano.

Pappa al pomodoro

Pappa al pomodoro

Ingredienti per 4/6 persone:

– 1 kg di pomodori maturi
– 500 ml di brodo vegetale
– Basilico (parecchio)
– 2 spicchi di aglio
– fette di pane casereccio abbrustolito
– concentrato di pomodoro
– sale, pepe o peperoncino
– olio evo qb

pappa-al-pomodoro

Preparazione:

abbrustolire il pane a fette in forno o in padella. Sbollentare i pomodori in acqua salata, scolarli, pelarli e tagliarli a pezzetti avendo cura di eliminare i semini. Versare l’olio in un tegame alto, mettere il trito di aglio e basilico e far appassire a fiamma dolce. Versare quindi i pomodori. Farli andare qualche minuto e a quel punto spezzarci dentro il pane, lasciando anche le croste. Girare. Versare un po’ di brodo. Salare e pepare. E man mano aggiungere brodo avendo cura di coprire, fino a quando non si raggiunge la consistenza desiderata. Mettere poi un po di concentrato di pomodoro, ancora il basilico a pezzi. Aggiungere il peperoncino. Girare e, a piacere, aggiungere anche altro olio. Spegnere. Si può servire calda, decorata con qualche foglia di basilico, oppure fredda