Daniza, atto di denuncia alla Commissione Europea

DanizaOggi, martedì 30 settembre, il dott. Edoardo Gandini con la collaborazione di, Associazione Animalisti, Oipa, Massimo Tettamanti, Green Italia, Leal e Federazione dei Verdi, ha depositato a Bruxelles un atto di denuncia alla Commissione Europea nei confronti della Repubblica Italiana (Ministero dell’Ambiente, Provincia Autonoma di Trento e ogni altro eventuale organismo e/o ente pubblico la cui responsabilità dovesse sussistere) per l’uccisione dell’orsa Daniza. La condotta delle istituzioni appare infatti in evidente violazione della Direttiva 92/43/CEE in relazione alla protezione rigorosa dell’orso bruno e alla conservazione degli habitat naturali nonché della Direttiva 2000/60/CE per quanto riguarda la tutela dei corpi idrici superficiali.
Tale iniziativa, fornisce un quadro preciso di quanto accaduto, analizzando puntualmente sia la situazione a livello locale sia a livello europeo ed evidenziando come la Provincia di Trento, avallata dal Ministero dell’Ambiente, abbia messo in atto una serie di provvedimenti illegittimi identificando nell’orsa Daniza un comodo capro espiatorio.

La denuncia presentata a Bruxelles è un atto dovuto, per la evidente negligenza con la quale è stata condotta l’intera vicenda. Abbiamo aderito a questa iniziativa dell’amico Edoardo Gandini con estrema convinzione. Siamo certi che l’Europa non potrà esimersi dal verificare le illeggittime iniziative intraprese dalla Provincia di Trento nella vicenda di Daniza.
Alessandro Mosso

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati