Far-West a Motta di Livenza taglia di 500 euro

Allegany_Township_silosDopo che i Mottensi hanno saputo del ritrovamento di due cani all’interno di un Silos, hanno subito smosso la comunità. L’indiganzione è stata subito travolta da centinaia di persone che volevano a tutti i costi sapere chi fossero i barbari che avevano rinchiuso i due poveri cagnolini nel Silos della campagna mottense. A quel punto si è mosso anche l’avvocato Colledan, il quale ha messo una taglia per rintracciare i due o più malfattori.

Chiunque dia informazioni che possano portare all’individuazione dei soggetti che hanno rinchiuso due cani nel Silos a Motta di Livenza nel trevigiano, verrà ricompensato con 500 euro. Questa è stata la dichiarazione che l’avv. Stefano Colledan. In realtà all’inizio ne aveva offerti 200, poi dopo l’apertura di una pagina facebook dedicata, le offerte degli utenti hanno aumentato la taglia fino appunto a 500 euro. Quando è stato chiesto all’avvocato il perché di questa sua iniziativa, lo stesso avrebbe dichiarato:
“Sono rimasto esterrefatto dalla crudeltà di chi rinchiude due animali indifesi in un silos, un atto barbarico che non può lasciare indifferenti. Ho letto del recupero da parte dei vigili del fuoco, avvertiti da un passante. Poi ho letto dell’arrivo dei responsabili del canile che hanno portato con loro le due bestiole. Ho sollecitato i Carabinieri mottensi a indagare. Spero, non solo io, che i responsabili non restino impuniti. La mia è stata evidentemente una provocazione, ma se uno legge la pagina dei Mottensi, si accorge che sono tanti, anzi tantissimi i mottensi indignati per davvero a causa di un comportamento contro gli animali che non può e non deve far rimanere indifferenti. D’altra parte l’utilità di questo gruppo nato dal social network non è solo di protestare ma anzi di segnalare pure casi particolari e, se possibile, collaborare con e per la nostra comunità”

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati