il Riccio e la Ragazza

1147987_718827331467831_1259336468_nQuesta è la storia di “ciccio” (nome inventato) il Riccio Albino venduto come Riccio Africano. Ciccio era in una gabbia di un negozio del centro commerciale di Bussolengo, negozio già oggetto di ripetute denunce, ma questo lo abbiamo scoperto dopo.
Samy “la ragazza” un’amica di Animalisti Onlus il 12 settembre scorso è entrata in questo negozio ed ha visto Ciccio, vedendolo in difficoltà non ci ha pensato due volte lo ha comprato. La negoziante lo ha spacciato per Riccio Africano. Samy vedendo cose non troppo belle è uscita dal negozio ci ha immediatamente chiamato denunciando il fatto che in quel negozio erano presenti animaletti chiusi in piccole gabbie e oltretutto più esemplari nella stessa gabbietta.

Il nostro pronto intervento ha messo subito in moto Carabinieri e Veterinario dell’ASL, i quali si sono presentati nel negozio appurando la nostra denuncia. L’altro giorno ci ha scritto Samy, ecco il testo della sua mail:

“Importanti novità sul riccio: nn è africano ma è uno dei nostri solo k è albino, il vet mi ha detto k quando l ho preso era in uno stato di semi coma dovuto alla prolungata mancanza di cibo, era disidratato e molto sotto peso. Poi è venuto fuori dagli esami k ha un danno neurologico dovuto probabilmente a una caduta dall’ alto (quindi in mano alla tizia,ecc). Mi ha dato un botto di vitamine e integratori x rimetterlo in sesto e tanti omogenizzati. Inizia a stare meglio e fa gia qualke passo Mi ha fatto un foglio delle sue condizione dovute a maltrattamento e l ho spedite alla forestale di verona(dott. Conte) k stanno seguendo il caso e han gia 4 denuncie(con la mia siam 5) e mi ha detto k ci sn buone probabilità k chiudano sta volta! Il riccio me lo danno in affidamento così pox tenerlo e mi risarciscono di tutte le spese k ho dovuto fare x curarlo(Fortuna xk è costato piu di 60 euro). Speriamo in bene”.

Queste storie ci danno la forza di andare avanti, denunciate senza remore qualunque cosa che vi sembra strana. Noi siamo pronti ad essere al vostro fianco.

lo staff

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati