Pericolosità sociale nei reati contro gli animali

Milano 6 giugno 2018, Convegno ” Pericolosità sociale nei reati contro gli animali “.

I reati contro gli animali sono infiniti e troppo spesso sottovalutati. Esistono una serie di comportamenti deviati tali da aver condotto studi scientifici all’individuazione di precisi profili criminali, che sono atti predittivi di chi li commette verso violenze future contro i propri simili indifesi come donne, bambini, anziani e portatori di handicap.
Negli Stati Uniti l’FBI ha già da tempo inserito i maltrattatori di animali nell’elenco degli individui potenzialmente pericolosi per la loro devianza sociale, mentre nel nostro Paese questa correlazione stenta ad essere considerata, nonostante dati scientifici rilevanti e la sua estrema importanza anche a livello di prevenzione.
Questo convegno, voluto da Alessandro Mosso presidente di Associazione Animalisti e dalla vicepresidente Ruth Pozzi, ha ben chiarito quali siano i rischi di un eventuale disinteressamento della società civile e giuridica a questa piaga mondiale.
L’intento è stato di diffondere un tema fondamentale che dovrebbe coinvolgere tutti coloro che, a vario titolo, si occupano di tutela degli animali e non solo.

Se vi siete persi il convegno tenutosi il 6 giugno 2018 nella sala Auditorium Giorgio Gaber di Milano, con la collaborazione di Roberto Legnani comandante Guardie Earth Lombardia e la vice comandante Rosy Calderone, qui sotto trovate i video di tutti gli interventi degli ospiti.

Ringraziamo:
la Regione Lombardia, Fabio Altitonante, Gianluca Comazzi, Antonio Salinari, Ruth Pozzi, Alessandro Mosso, Francesca Sorcinelli, Valentina Coppola, Roberto Legnani, Rosy Calderone, Marco Strano, Carlo Prisco, Federica Nin e tutte le persone presenti in sala.
Grazie

Ringraziamo:
la Regione Lombardia, Fabio Altitonante, Gianluca Comazzi, Antonio Salinari, Ruth Pozzi, Alessandro Mosso, Francesca Sorcinelli, Valentina Coppola, Roberto Legnani, Rosy Calderone, Marco Strano, Carlo Prisco, Federica Nin e tutte le persone presenti in sala.
Grazie

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati