Richiami vivi PD e NCD bocciano l’emendamento

richiami viviNonostante gli sforzi congiunti di oltre 50 associazioni animaliste, l’emendamento proposto da M5S, Forza Italia e SEL è stato bocciato dal Governo e cioè da PD e NCD.

Che i cacciatori avessero una lobby all’interno del parlamento era cosa nota, ma che questa lobby fosse riconducibile a tutto il PD e ad Alfano & C. questo francamente ci sconcerta.

Con 228 contrari e 149 favorevoli la Camera non approva di fatto i tre emendamenti presentati da FI, M5S e Sel, gli emendamenti vietavano l’utilizzo di richiami vivi. Il Pd, Fratelli d’Italia e la Lega hanno difeso il testo del governo bocciando gli emendamenti.

La legge europea del 2013, ha confermato che l’utilizzo dei richiami vivi non è vietato, ma derogabile con provvedimenti amministrativi, questo da una maggiore protezione all’europa e ai Governi centrali, infatti, i provvedimenti potranno essere annullati se non conformi alle norme comunitarie.

Praticamente, sarà più difficile, ma i richiami vivi potranno essere utilizzati. Questo non fermerà di certo le battaglie animaliste, anzi le proteste saranno ancora più dure e globali.

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati