Vietati gli Allevamenti in Olanda

no-pellicceOgni tanto arriva una buona notizia, finalmente dopo anni di battaglie, la corte d’appello olandese ha vietato una volta per tutte, l’allevamento intensivo di animali da pelliccia, gli allevamenti devono essere banditi dal Paese. Oggi sono circa circa 6 milioni di visoni all’anno che vengono allevati e uccisi, l’Olanda è il quarto paese produttore di pellicce al mondo.

In Italia ci sono allevamenti di Visoni e Cincillà, allevamenti nascosti nelle campagne italiane che allevano e uccidono migliaia di animali per ottenere pellicce, inserti, colli e rifiniture per capi di abbigliamento.

L’Italia culla della civiltà non ha ancora approvato alcuna legge per abolire gli allevamenti da pelliccia, diciamo basta a questi allevamenti barbari e senza alcun senso logico di esistere.

L’Olanda si unisce ad altri paesi europei che hanno deciso il divieto, ora speriamo che l’Italia si aggiunga alla lista dei Paesi civili. Animalisti Onlus da anni organizza un corteo nella cittadina simbolo della pelliccia italiana, Pavia. Per questo motivo ci ergiamo da sempre paladini a difesa degli Animali da “pelliccia” e non solo.

A Natale non regalare e non farti regalare inserti o pellicce, non macchiarti di sangue le mani.

Quì la petizione di Animalisti Onlus

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati