I rimedi della nonna spesso sono dannosi per la salute degli umani

-Lo diceva mia Nonna- frase ricorrente per sciolinare rimedi e cure di una volta.
Alcuni consigli sono ancora validi, ma la maggior parte sono sconsiderati e pericolosi. Prendiamo ad esempio il latte contro gli avvelenamenti, è il peggior consiglio che si possa dare. Infatti, il latte facilita l’assorbimento delle sostanze velenose accelerando il processo di avvelenamento, eppure, una multinazionale del latte, continua a dichiararne gli effetti benefici contro gli avvelenamenti.
20140625-214239.jpgMa allora se il latte provoca un’aumento di sostanze velenose, vuol dire che non è poi così salutare? Sapete perchè i cuccioli di umano e non umano, triplicano il loro peso nella crescita, quando sono allattati nei primi mesi di vita? Perchè il latte è un’alimento iper proteico, fatto apposta per la crescita e non per il mantenimento, tanto è vero che una volta svezzati i cuccioli di tutto il mondo interrompono lo svezzamento, fatta eccezione per gli umani, i quali -stupidamente- continuano ad assumere questo alimento per cuccioli. Oltretutto, gli umani, assumono latte che non è neanche il loro, quindi ancora più proteico e dannoso per la salute e per l’organismo, poichè destinato a vitelli o capretti.
D’altronde, le proteine animali contenute nel latte, sono veleno il quale aumenta il rischio di malattie cardiovascolaie e triplicano il rischio di alimentare le cellule cancerogene che provocano il cancro. Ma allora, perchè si continua a pubblicizzare il latte nelle sue mille forme, formaggi, latticini, mozzarelle, latte ecc.. Soldi, carissimi amici, soldi.
Il denaro porta a dire menzogne, questa è la realtà delle cose, possiamo farci ben poco, le multinazionali se ne fregano se una sostanza è tossica o meno, se hanno il benestare dei vari enti -colpevoli quanto loro- vanno avanti senza remore, colpendo senza ritegno chiunque. Non può e non deve suonare strano che alimenti da sempre assunti dal genere umano, siano effettivamente dannosi. Basti pensare ai mille consigli dei medici e ragionarci sopra. Signore, lei ha il colesterolo alto, non deve più bere latte intero e non deve mangiare carne rossa !! Questa è la tipica frase del dottore quando dopo le analisi rileva un’aumento di colesterolo nel sangue. Bene, se non devo assumere latte e carne perchè ho il colesterolo alto, due sono le conclusioni, o sono allergico a questi due alimenti, oppure questi due alimenti non sono sani e anzi sono nocivi per il mio organismo. Questa è il concetto che dobbiamo analizzare, tutto il resto sono chiacchiere da bar.

Condividi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati